Genitori sacrificanti: “il sacrificio rende buoni”

Genitori sacrificantiI genitori sacrificanti osservano il mondo sempre attraverso la lente del sacrificio, che a loro sembra l’unica strategia per essere accettati dagli altri e per mantenere relazioni stabili. Di conseguenza, strutturano anche lo stile educativo basandosi sulla continua ed esasperata soddisfazione delle richieste e dei desideri del figlio.

 

Descrizione dei genitori sacrificanti:

L’imperativo è che il “dovere” dei genitori sia di sacrificarsi in tutto e per tutto. Ma il problema non sta tanto nel sacrificarsi, quanto nella delusione per la mancata comprensione da parte dei figli del sacrificio fatto dai genitori. Questo mancato riconoscimento porta mamma e papà ad assumere atteggiamenti vittimistici che rappresentano un vero e proprio “ricatto emotivo”. Oltre a ciò, qualsiasi tipo di divertimento, svago o minimo piacere della vita è visto come una trasgressione che condurrà ad una punizione.

Riepilogando, i genitori danno senza che sia loro richiesto e i figli devono apprezzare necessariamente il loro sacrificio. In casi come questi si parla di “egoismo insano e insano altruismo”, per cui l’altruista necessita dell’egoista; in altre parole, il genitore è in one-down position solo apparentemente, perché in realtà si impone facendo sempre sentire il figlio in colpa e in debito.

 

6 peculiarità dei genitori sacrificanti:

  1. Nella vita sacrificarsi per gli altri è l’unica certezza per essere stimati e accettati.
  2. Le gioie e i piaceri non vanno ricercati altrove, perché solo il piacere di sacrificarsi per gli altri è legittimo.
  3. Frequentemente, uno dei due genitori è la colonna portante della famiglia e si fa carico di tutte le incombenze della vita quotidiana.
  4. L’altro genitore, che non ha incombenze familiari, orienta tutte le sue energie sul lavoro.
  5. I genitori hanno l’obbligo di mantenere il figlio senza limiti di tempo e tutte le risorse della famiglia sono a sua disposizione per dargli l’opportunità di affermarsi.
  6. I genitori si lamentano del loro modo di vivere, ma non prendono nessuna iniziativa per migliorarlo; raramente partecipano alla vita sociale (tranne che per gruppi religiosi).
  7. I genitori vivono con la speranza che i figli li ricompenseranno per tutto ciò che stanno facendo per loro, avendo successo nella vita e ottenendo ciò che loro non hanno potuto ottenere.

 

Il rovescio della medaglia per il figlio:

Così come è preciso dovere dei genitori dare al figlio tutto quello di cui ha bisogno, in ugual misura è dovere del figlio dare soddisfazione ai genitori. Tale soddisfazione sotto forma di riconoscimento dei sacrifici fatti si manifesta nel successo del figlio nello studio prima e nella carriera professionale poi.

Per tutta la vita i figli sono spinti al sacrificio per ottenere il successo, sebbene, soprattutto i maschi vengano esonerati da qualsiasi compito domestico e vengono soddisfatti in ogni loro esigenza.

Se i figli si mostrano scontenti e sembrano non apprezzare tutto questo benessere, a volte sono violenti verso i genitori. Questo può succedere in particolar modo quando l’impegno non apprezzato provoca uno sforzo maggiore da parte dei genitori, che intensificano il loro sacrificio verso il figlio accentuando il suo rifiuto e sovente l’allontanamento dalla famiglia d’origine.

 

“Diffidate di coloro che predicano l’idea del sacrificio.
Ciò che in realtà vogliono è che qualcuno si sacrifichi per loro.”
J. Fuster

Articoli correlati:

 

Per approfondimenti:

Modelli di Famiglia, Nardone G., Giannotti E., Rocchi R., 2001, Ponte alle Grazie Ed. Milano.

Dott.ssa Chiara Nardone

Dott.ssa Chiara Nardone

Psicologa Psicoterapeuta specialista in Terapia Breve Strategica, Comunicazione, Problem Solving e Coaching Strategico

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su cookies Law

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi