La Dott.ssa Chiara Nardone si occupa di Psicoterapia breve strategica individuale, familiare e di coppia; di Problem Solving Strategico nelle aziende, Coaching Strategico per il miglioramento della performance in ambito sportivo, manageriale, artistico e Consulenza Strategica in ambito educativo ed organizzativo.

Scienza della Performance

performance

"La più grande realizzazione per un uomo è il momento in cui ha
impegnato il suo cuore in una buona causa e giace
esausto sul campo di battaglia, vittorioso
.”
Vince Lombardi
"

 

Una performance rappresenta una prestazione in qualsiasi tipo di ambito. Spesso con questo termine inglese ci si riferisce esclusivamente all’ambiente sportivo e certamente questa è l’area in cui i risultati sono più visibili al grande pubblico. Nondimeno, una performance è messa in atto quotidianamente in una vasta gamma di professioni e attività, dalla chirurgia al pronto soccorso, dal management all’alta finanza, dallo spettacolo all’arte.

Il termine performance deriva etimologicamente dalla parola latina “performare” che significa “dare forma”. Dare forma ai propri sogni e desideri, oppure eseguire una prestazione per realizzare un obiettivo.

E’ noto che tecniche di respirazione, meditazione e autoipnosi sono utili per migliorare l’approccio alla performance, infatti sono spesso utilizzate da atleti professionisti e top manager. Ciononostante molti altri performer si affidano ai cosiddetti “Rasputin”, persone che, come il famoso consigliere dello zar, hanno un grande carisma e una notevole capacità di suggestionare e influenzare gli altri, ma senza alcuna prova empirica del processo che seguono per far ottenere una performance straordinaria.

Alla luce di quanto detto, l’obiettivo che si propone di raggiungere la Scienza della Performance è di costruire un percorso cucito addosso al cliente, attraverso un metodo innovativo di Problem Solving e Coaching Strategico tecnologicamente avanzato, che, pur essendo molto flessibile, mantiene i requisiti scientifici di predittività, replicabilità e trasmissibilità.

Tale percorso condurrà il performer a conoscere i suoi punti di forza per esprimerli al massimo e i suoi punti di debolezza per trasformarli in risorse. Si tratta di un intervento sulle strategie inefficaci che già metteva e sta mentendo in atto il cliente, per poi andare a lavorare sulle sue potenzialità ancora inespresse. Sinteticamente, il coach strategico fornisce al cliente degli strumenti concreti per affrontare i problemi, iniziando da subito a lavorare direttamente verso l’obiettivo concordato.

La grande efficacia del metodo strategico unita alla sua elevata efficienza, oltre a garantire il migliore risultato in tempi molto rapidi, favorisce lo sviluppo dell’assertività e soprattutto della resilienza, la capacità di un individuo di affrontare positivamente le difficoltà e di saperne trarre vantaggio.

Quelle riportate in precedenza sono caratteristiche fondamentali di chi riesce ad esprimere una performance perfetta nel momento stesso in cui intende metterla in atto deliberatamente, in quanto, tutti sanno che cosa sia una prestazione di alto livello, alcuni sanno che cosa favorisce una prestazione straordinaria, pochi sanno come fare per ottenerla nel momento desiderato.

Consulta il sito www.performancestraordinarie.com